Democrazia

Si Romney è un pirla. Definitivo.
Ma inserito in un sistema davvero democratico.
E questo fa la differenza.

Si avvicina ad un veterano pensando di avere di fronte un suo potenziale elettore.
Scopre che è omosessuale, questo lo incalza con domande sulle unioni civili e matrimonio gay alle quali risponde in modo vago e vistosamente imbarazzato.
Il veterano lo critica apertamente.

Eppure nessuno si sogna di interromperlo, portarlo via.
Nessuno gli ha messo davanti un manichino con delle domande preparate.
Dopo viene intervistato e lo critica ancora più aspramente.
Tutto in diretta. 

Qua neanche un sindaco di un paesino si avvicina al cittadino.

Forse perché ha paura di essere preso a calci in culo.
Ma secondo me anche perché la nostra è ancora una società feudale e chi comanda non si mischia al popolo.

Solo in una reale democrazia chi comanda è allo stesso livello degli altri
e quando ti confronti con gli altri viene fuori chi sei veramente.
Troppo facile dietro uno schermo televisivo di fronte a giornalisti compiacenti o protetti da guardie del corpo e polizia.

Dal Blog Guarda che onde

Questa voce è stata pubblicata in Politica. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Democrazia

  1. Quarchedundepegi scrive:

    Quanto hai ragione!

  2. Zac scrive:

    Assolutamente perfetto.
    la sostanziale differenza fra qui e la’ e’ che, di norma, il politico la’ lo fa’ con un tornaconto legato alla popolarita’ fra il proprio elettorato, che tradotto significa fare delle leggi che in qualche misura soddisfino il medesimo.
    Qui in teoria e’ uguale, ma solo nei tre mesi di campagna elettorale, poi, una volta conquistato lo scranno, si sentono degli eroi intoccabili, di norma.

    Sui giornalisti italiani:
    io sono convinto che il giornalista vero sia sparito alla morte di Biagi e Montanelli.

    Ovvio, ce ne sono di validi, come Gramellini e altri, ma non vanno mai di fronte a montecitorio con il microfono, mai, mandano gli scugnizzi ammaestrati, un vero dramma.

    Ciao
    Zac

  3. Gibran scrive:

    Da noi i politici mi ricordano il film GLI INTOCCABILI ma quanti scheletri hanno nel loro armadio,non è dato di sapere.Per i giornalisti ha ragione Zac.
    Ciao Raf.

  4. Raffaele scrive:

    @ Zac
    In questa nostra società nulla si fa per amor di giustizia e verità. Tutto si muove sull’onda di interessi, personali, politici, economici. Per cui tutto è finzione,ad uso e consumo del popolo e questo non permette di vedere cosa c’è dietro l’immagine pubblica o il pensiero di chiunque. E quindi ricavarne una vera opinione personale, su tutto e tutti.
    Ciao, un abbraccio
    @Lidia
    Sono Intoccabili, per gli scheletri non fanno armadi in grado di contenerli tutti.
    Ciao e grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *