Detto da Fiat….

E voi cosa ne pensate di questo Spot?

Questa voce è stata pubblicata in Lavoro, Società, Video e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Detto da Fiat….

  1. lucia scrive:

    Vedo pochissimo la tv e non mi soffermo sulle publicità. Entrando qui ho visto questo spot, devo ammettere ben fatto, sia nelle immagini che nei testi, peccato che nulla corrisponde alla realtà, oserei dire: PUBBLICITA’ INGANNEVOLE…
    Con amicizia
    Lucia

  2. Raffaele scrive:

    @Lucia
    Hai afferrato perfettamente l’essenza di quello che volevo dire.
    Ciao, un abbraccio

  3. Semplice1 scrive:

    Aiuto!!!
    Non mi piace il messaggio che ci sta dentro e non mi piace da chi proviene. La Fiat e il signor Marchionne dopo l’accordo con la Chrysler, dopo i fatti di Termini Imerese e di Pomigliano, dopo gli scontri con la Fiom, vengono a farci la lezioncina su quale Italia e di conseguenza quali italiani preferiamo essere.
    Se le cose che costruiamo sono le cose che ci rappresentano,ultimamente abbiamo fatto collezione di figure di……agli occhi del mondo e non per colpa dei lavoratori.
    serena notte compagno

  4. isabella scrive:

    Io l’ho visto per la prima volta due o tre sere fa alle 19, su Rai 3 prima del TG: ho pensato che venisse offerto come aperitivo agli operai Fiat iscritti alla Fiom, chissà perché a volte ho queste stane sensazioni….
    Ciao.

  5. Raffaele scrive:

    @ Vera
    Non saprei cosa aggiungere alle tue parole…
    @ Isabella
    Ormai questo spot impazza su tutte le reti…. La Fiat è nella m…. fino al collo e così rispolvera l’orgoglio nazionale, sia mai che lo Stato le regala di nuovo un pò di soldi…
    Ciao

  6. Guido scrive:

    Avete visto la nuova pubblicità della Fiat Panda? Io si, purtroppo, e vi confesso che ho provato troppa rabbia. In realtà, accecato dall’odio, non l’ho seguita benissimo, mi è bastato sentire che “lavorano per l’Italia”, che “amano l’Italia” per far schizzare a mille la mia disapprovazione. Il mio pensiero è subito andato agli operai di Termini Imerese, letteralmente lasciati in mezzo a una strada a causa del troppo amore che la Fiat ha avuto per l’Italia, sopratutto per la Sicilia.

    Ricevere aiuti statali quali incentivi, spese a carico delle regioni, infrastrutture costruite ad-hoc per le proprie esigenze, ricattare di abbandonare l’Italia se non vengono istituiti dei contratti da schiavi, questo è tutto l’amore che quei bellimbusti di Fiat hanno avuto, e continuano avere per l’Italia, (infatti la famosa casa automobilistica diventa sempre più americana…), ed è amore per l’Italia anche lavorarci e viverci ma avere una residenza fittizia in Svizzera, per non pagare le tasse al paese che si ama, come fa quel bellimbusto di Marchionne, per poi chiedere sacrifici agli operai, come se il problema fosse quello di una pausa.

    Io non so come la pensate, io però sono molto disgustato dalla trovata pubblicitaria, sopratutto per una questione di rispetto per tutti quei lavoratori che, di punto in bianco, si sono ritrovati fuori dal mercato del lavoro, e lontani sempre più lontani dalla pensione, visto che le regole sono cambiate…

    Il lavoro nobilita l’uomo diceva qualcuno, le aziende e gli Stati, invece, uccidono il lavoratore, sopratutto la sua dignità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *