Esplosioni

Oggi un’ esplosione in un’azienda chimica di Paderno Dugnano, nel Milanese, intorno alle 15. Ustionati sette operai di età compresa fra i 30 e i 55 anni: sei di loro sono in condizioni gravissime. “Ho visto i corpi dei miei colleghi che venivano portati via dall’ambulanza. Erano completamente ustionati, è stato un disastro”, ha detto uno dei dipendenti dell’azienda in cui si è verificata l’esplosione. Il 6 dicembre del 2007, sulla linea di ricottura e decapaggio dello stabilimento Thyssen-Krupp di Torino, scoppiò un incendio che causò la morte di sette lavoratori e il grave ferimento di un altro. La storia non cambia mai, gli eventi drammatici e funesti degli incidenti sul lavoro si ripetono con tragica puntualità. Domani o dopodomani sentiremo nuovamente le ipocrite parole false e vuote di chi non ha mai lavorato ma fa finta di dolersi di questi incidenti ed auspica a chiacchiere una maggior sicurezza sul lavoro. Basta morire sul lavoro. Basta vivere per lavorare e lavorare per sopravvivere! Il mondo, spero, esiste per qualcosa di piu’ grande: la vita!

Questa voce è stata pubblicata in Lavoro e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Esplosioni

  1. loretta scrive:

    Un bel peso di amarezza sulle tue ultime parole che lasciano col fiato sospeso – il luogo di lavoro manca ancora di presidi efficaci per garantire la piena sicurezza dei cittadini, e spesso si pensa che perdere la vita sul lavoro sia una fatalità non è così e visto e considerato che le leggi esistono evidentemente non si riesce a coprire quelle che sono spesso lacune culturali più che legislative

  2. Raffaele scrive:

    Grazie Loretta, ogni giorno purtroppo muoiono tre o quattro lavoratori, con una famiglia, mogli e figli che vivono un dramma a mio avviso ingiustificabile, con le istituzioni inermi a fronteggiare questa drammatica emergenza, e tutti noi impossibilitati a far qualcosa se non denunciare questa tragica ed incivile realtà’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *