Incomprensibili sono gli avvocati Thyssen

“Harald Espenhahn condannato dalla Corte d’Assise di Torino a 16 anni e sei mesi per omicidio volontario. L’amministratore delegato della Thyssenkrupp è stato giudicato colpevole della morte di sette operai il 6 dicembre 2007 a causa di un incendio sulla linea cinque delle acciaierie Thyssenkrupp di Torino. L’ azienda attraverso la voce dei suoi avvocati ha definito «incomprensibile e inspiegabile» il verdetto contro i suoi manager“. Di incomprensibile ed inspiegabile ci sono solo le morti dei sette operai. La Tyssen ed i suoi avvocati dovrebbero avere il pudore e la decenza di tacere. Perchè se non esiste un codice etico che impedisca loro di pronunciare frasi così inappropriate, che abbiano almeno la capacità di non coprirsi di ridicolo con tali dichiarazioni.

Questa voce è stata pubblicata in Giustizia, Lavoro e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Incomprensibili sono gli avvocati Thyssen

  1. Zacforever scrive:

    D’altronde, caro Raf, devono pur giustificare la parcella milionaria, sti farabutti.
    Io sono così drastico che allargherei la condanna anche agli avvocati difensori.

    Ciao,
    Zac

  2. Raffaele scrive:

    Certi avvocati difensori e tu avrai sicuramente capito a chi alludo, li condannerei a prescindere. Termine pena: MAI.
    Ciao

  3. isabella scrive:

    Forse trovano “incomprensibile” il verdetto perchè erano certi dell’assoluzione dei loro clienti? Che strano!
    Alcune assoluzioni precedenti forse hanno alimentato in loro questa speranza, spero che in appello la condanna non venga ridotta perché sarebbe proprio un duro colpo ed una beffa per i familiari. Servirà da esempio questa sentenza? Dubito, i fatti da te descritti giorni fa in merito a come sono organizzati i lavori nel cantiere nei pressi di casa tua purtroppo portano a tutt’altre conclusioni, ci si deve indignare comunque e sempre di fronte a fatti del genere, ma senza illudersi troppo… Ciao.

  4. Raffaele scrive:

    @isabella
    E’ sicuramente come dici tu, una condanna proprio non se l’aspettavano….. ciao e grazie

  5. loretta scrive:

    Se sono difensori, come rileva Zac, devono guadagnarsi la parcella e quindi difendere il cliente anche quando c’è di mezzo l’etica, la morale, il dolore legato alla morte ecc. ecc. – speriamo solo che ogni tanto si guradino allo specchio…e che il rflesso… gli faccia un pò schifo…ciao bacioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *