Mai smettere di sognare

Un falco era stato catturato da un contadino e vi­veva legato per una zampa nell’aia di un cascinale. Non si era rassegnato a vivere come un qualunque pollo. Aveva cominciato a dare strattoni su strattoni alla corda che lo teneva avvinto ad un robusto trave del pollaio. Fissava il cielo azzurro e partiva con tutte le sue forze. Inesorabile, la corda lo tirava a terra. Provò e riprovò per settimane, finché la pelle della zampa fu tutta lacerata e le belle ali rovinate.
Alla fine si era abituato. Dopo qualche mese tro­vava di suo gradimento anche il mangime dei polli. Si accontentò di razzolare. Così non si accorse che le piogge autunnali e la neve dell’inverno avevano fatto marcire la corda che lo legava a terra.
Sarebbe bastato un ultimo modesto strattone e il falco sarebbe tornato in libertà, padrone del cielo.
Ma non lo diede più. Il nostro corpo fatica anche solo a salire una rampa di scale. Ma la nostra anima ha le ali. E il cielo è nostro.

Bruno Ferrero, C’è qualcuno lassù

Questa voce è stata pubblicata in Cultura e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Mai smettere di sognare

  1. bellissima metafora della nostra italia…

  2. Raffaele scrive:

    @ marisa
    Pensavo proprio a quello pubblicandola.
    Ciao

  3. loretta dalola scrive:

    Splendido utilizzo metaforico che può far riflettere e forse, anche se sfiniti, riuscire a dare l’ultimo strattone a una politica logora e marcia più della corda che ci tiene legati – ciao

  4. Farfallalegger@ scrive:

    Posso rubartela? me piace troppo…tu hai pensato all’Italia, io ho pensato alla mia vecchiaia, a luglio ho dato lo strattone e da gennaio sarò in pensione, la mia anima sta volando…ma confesso che sono un pò spaventata per la mia nuova vita che mi aspetta: è la prima volta che sono pensionata eheheheh ☻ ♪ ☼

  5. Raffaele scrive:

    @ Loretta
    A volte una metafora e’ più efficace dei fatti nudi e crudi. Un abbraccio, ciao
    @ Farfalla
    Puoi farne ciò che vuoi, non spaventarti per la pensione, anzi pensa a quante cose potrai fare avendo tempo libero in abbondanza. Al proposito invece io vedo che la mia pensione si allontana sempre più ogni volta che fanno una manovra….
    Ciao e grazie

  6. Guido Giraudo scrive:

    Proprio una bella metafora di come ci sentiamo noi in questo momento in questo Paese.
    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *