Miliardari in via d’estinzione.

Sembra una favola, eppure negli Stati Uniti sta succedendo veramente: 34 supermiliardari hanno deciso di dare in beneficenza almeno il 50% del proprio patrimonio. L’iniziativa, battezzata “The Giving Pledge” (l’impegno a dare), è stata lanciata a metà giugno da Bill Gates, il fondatore di Microsoft, e Warren Buffet, investitore finanziario, rispettivamente al secondo e al terzo posto della classifica dei più ricchi del mondo di “Forbes”. Tra i primi a rispondere alla chiamata Michael Bloomberg, sindaco di New York, Ted Turner, fondatore della Cnn, e Larry Ellison, ideatore di “Oracle”. Figurano nella lista dei benefattori anche David Rockfeller, Paul Allen, cofondatore di Microsoft, Pierre Omidyar, il 43enne padre di Ebay, e addirittura il produttore cinematografico George Lucas. La lista intera si può consultare sul sito www.givingpledge.org. «Noi non abbiamo fatto altro che cominciare – ha commentato Buffet – ma la risposta è già formidabile». Tutti coloro che decideranno di impegnarsi in quella che sembra l’opera di beneficenza più grande di sempre dovranno scrivere una lettera aperta in cui dichiarano in cosa impegnano i propri soldi, argomentando anche la scelta. In Italia, intanto la notizia è stata puntualmente ignorata dalle televisioni, vuoi che da noi miliardari ce ne sono pochi, stando alle dichiarazioni dei redditi, vuoi che altre notizie come la casa di Montecarlo di AN erano prioritarie, fatto sta che nessuno ne ha parlato. E dire che Bill Gates su questa iniziativa, intrapresa per primo, ci crede da anni e la porta avanti con ferrea determinazione. Ma da noi non avrebbe sicuramente fortuna. Metti che personalmente non ho mai conosciuto nessuno, di quelli ricchi, disposti a disfarsi anche solo di una piccola parte del proprio patrimonio, prima della dipartenza finale verso il Padre Eterno. Poi vuoi mettere quello che scatenerebbe tra gli eredi? In primis una causa per incapacità di intendere e volere, poi una guerra fratricida fino a strappare l’ultimo €uro dalle grinfie dei beneficiati. Cosa avranno mai fatto questi, per meritarsi una simile fortuna? E tra figli legittimi, illegittimi, nipoti, mogli, ex mogli, matrigne, patrigni, una guerra totale senza esclusione di colpi. Amen

Questa voce è stata pubblicata in Società e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *