Nibiru: la Nasa non conferma né smentisce

Affogata nel marasma della comunicazione per le elezioni presidenziali 2012, ecco una notizia curiosa che ha avuto l’endorsement dell’ “I-report” della Cnn.

Si torna a parlare della possibile collisione tra un asteroide e la Terra, proprio nel periodo fatidico… della fine del mondo, vale a dire tra la fine di novembre e il 21 dicembre di quest’anno. E che nome ha o avrebbe questo asteroide? Nibiru.

Ma il corpo celeste in arrivo non avrebbe nulla a che vedere con il Pianeta X teorizzato da Zecharia Sitchin: lo studioso dei testi sumeri e babilonesi, scomparso nel 2010, propugnatore della tesi degli antichi astronauti e degli Anunnaki quali genitori della razza umana, era infatti in disaccordo con l’ipotesi del “cataclisma Nibiru” sostenuta dal 1995 da Nancy Lieder, una contattista del Wisconsin che sostiene di ricevere messaggi dal sistema stellare di Z-Reticuli e da forme di vita extraterrestre.

Ad ogni modo, la notizia è questa: secondo un gruppo di dipendenti-talpa della Nasa, che hanno rilasciato dichiarazioni in via confidenziale, la presenza di questo asteroide è certa e le possibilità che colpisca la Terra, o che ci arrivi molto vicino, sono nell’ordine del 30%. Il corpo celeste avrebbe le dimensioni dello stato del Texas: dunque, una bella “bestia”. Interpellata in proposito, la Nasa non ha né confermato né smentito la cosa: di sicuro non è il miglior modo di procedere per rassicurare o per buttare acqua sul fuoco. Le talpe in questione rilanciano sostenendo che l’ente spaziale americano preferisce comportarsi così per non scatenare il panico. Essendo, comunque, tutto vero.

Per la cronaca, il pianeta gigante Nibiru (o Marduk) di Sitchin passerebbe invece nei paraggi della Terra ogni 3600 anni. L’ultima volta sarebbe stato nel 556 A.C., per cui lo dovremmo attendere di nuovo più o meno verso l’anno 2900. Ma sempre secondo lo studioso mancato due anni fa, gli Anunnaki non aspetteranno così tanto per tornare da noi: grazie alle loro navi spaziali, arriveranno tra il 2090 e 2370, nel momento del passaggio dall’età astrologica dei Pesci a quella dell’Acquario.  Non resta dunque… che attendere, per capire se aveva ragione Sitchin oppure il regista Lars Von Trier che nel suo film Melancholia ipotizza qualcosa di analogo al “cataclisma Nibiru”.

Questa voce è stata pubblicata in Ambiente e Natura, Informazione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Nibiru: la Nasa non conferma né smentisce

  1. Gibran scrive:

    Aspetterò con ansia e trepidazione,quegli anni.
    Ciao Raf Lidia.

  2. Raffaele scrive:

    @Lidia
    Entro due mesi scioglieremo il mistero, certo che come notizia lasciata filtrare en passant dal TG5 l’altro ieri, meritava un po’ di approfondimento…
    Ciao

  3. Giorgio scrive:

    Proprio nei giorni in cui iniziavamo a constatare che si parla poco della fatidica data del 21 dicembre 2012 nonostante manchi più di un mese a quella che secondo i catastrofisti sarà il giorno dell’inizio della fine del mondo, arriva la notizia di un asteroide in rotta di collisione con la terra proprio per quel periodo.
    Il fatto che la Nasa non confermi ne smentisca la circostanza certo contribuisce ad aumentare l’aurea di mistero e di paura attorno al possibile evento, che considerate le dimensioni del corpo celeste in questioni, sarebbe catastrofico.

  4. Livia scrive:

    Ho letto questo articolo
    http://scienza.panorama.it/extremamente/nibiru-collisione-terra
    e spero si tratti di bufala, altrimenti è mooolto preoccupante.
    Ciao

  5. espress451 scrive:

    Caro Raffaele, hai vinto il Reality Blog Award! Vieni a trovarmi sul mio blog per leggere la motivazione e le domande a cui dovrai rispondere.
    Un abbraccio, Ester.

  6. Marco scrive:

    Non sò cosa pensare, che sia vero o no ci raccontantano solo le cose che vogliono e come vogliono.
    Non credo più a nessuno.
    ciao

  7. Alberto85 scrive:

    Signori…mi dispiace dire questo, ma una bella pulizia in questo mondo ci vuole…
    uomini che incendiano foreste, uomini che ammazzano animali, uomini assassini, inquinamento, guerre, soldi …
    con tutti questi problemi, io SPERO vivamente che ci sia un qualcosa un giorno ,che arriva e riporta i più fortunati all’età della pietra….l’uomo ha distrutto la madre terra,ed ora la madre terra deve vendicarsi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *