Notizie dal paradiso

Oggi ero in Francia e radio e televisioni raccontavano ampiamente delle dimissioni di Berlusconi in Italia. In tutto il mondo, qualsiasi giornale ne ha parlato, tranne uno, nel quale dalla prima all’ultima pagina non una volta sola viene citato Silvio Berlusconi, tantomeno le sue dimissioni. Indovinate quale, poi forse avrete capito perchè siamo arrivati fino a questo punto della situazione. Chi vuole leggersi il giornale integrale lo trova qui

Questa voce è stata pubblicata in Informazione e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Notizie dal paradiso

  1. espress451 scrive:

    Mi piace, Raffaele, la tua puntualità giornalistica. Dovremmo inventarci un giornale on line insieme ad altri amici blogger comuni, e chissà che in futuro non sia possibile fondare un vero cenacolo dei nostri pensieri.
    Comunque non è la prima volta che il quotidiano della Chiesa cattolica sceglie di sfilarsi, e forse ciò meriterebbe un’approfondita analisi.
    A presto, Ester.

  2. Raffaele scrive:

    Ti ringrazio Ester, ma e’ solo grazie al mio Ipad che riesco ad essere aggiornato ed a leggere molto. Se non avessi questo preziosissimo strumento e con un lavoro che mi tiene fuori casa 10-12 ore al giorno, vivrei una condizione di assoluta ignoranza. Invece ogni qualvolta ho un minuto libero, lo uso per leggere ed informarmi, oltre che scrivere.
    Un abbraccio, ciao
    Raf

  3. isabella scrive:

    Grazie Raffaele per quanto ci offri: in questa circostanza manco mi sarebbe passato per l’anticamera del cervello di chiedermi quale fosse il pensiero della chiesa. Grazie al tuo contributo ho potuto constatare che anche in questa occasione madre chiesa si é posizionata super partes… salvo poi in futuro, una volta fatto un nuovo governo, cercare di mettere poi becco in questioni di pura valenza politica, come ha sempre fatto d’altronde. Ciao.

  4. luciabaciocchi scrive:

    Entro ora per la prima volta nel tuo blog, complimenti! In linea con i miei pensieri.
    Ti ringrazio per esserti soffermato su questo particolare della stampa di oggi, era prevedibile..il silenzio è la scelta più comoda.
    Un saluto Lucia

  5. loretta dalola scrive:

    Proprio in questi giorni ho avuto la possibilità di guardare dei programmi televisivi francesi, dove la satira su Berlusconi era pressante e pesante – sono felice, da italiana, di non offrire in futuro altro materiale , su cui poter ridere e deriderci. Anche se la ricostruzione sarà faticosa sono contenta del cambiamento! ciao

  6. zac scrive:

    Da questi cani si nero vestiti, che hanno sulla coscienza piu’ vittime di Stalin, Hitler e Polpot, altro non ci si puo’ aspettare.

    Gustati il titolo, scritto da gente che ha la tonaca imbrattata di sangue perennemente,
    non farebbe differenza se fosse stato scritto da Andrey Chikatilov.

    Ciao
    Zac

  7. Raffaele scrive:

    @lucia
    Grazie per essere passata di qua e per il complimento.
    Ciao
    @loretta
    In Francia la stampa e l’informazione sono “libere”,. non credi sia questo il motivo?
    Ciao
    @zac
    Che dire? Non ti si può dar torto.
    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *