Parlami piano

Parlami piano
come si fa coi bambini
cosicché io possa avere
il pretesto d’osservare
come la tua anima si fa ruga
e guizzo d’occhi,
accento e pensiero
che agita le mani.

Parlami piano
così che possa notare tutto,
marchiarne a fuoco il ricordo
e segretamente ridere di me,
dell’aria stupita e stupida
che ti mostro.

Parlami piano
e ripetimi le cose
più e più volte,
come si fa coi bambini
e siano chiare e trasparenti
le tue parole perché d’indovinelli
sono morti già molti
dei miei giorni.

Natakarla

Questa voce è stata pubblicata in Amicizia e Amore e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Parlami piano

  1. loretta scrive:

    Piano piano ti sussurro che le parole di questa poesia mi hanno colpito – limpida poetica chiarezza comunicativa!

  2. carla scrive:

    Una delle poesie che amo di più.
    Carla

  3. Raffaele scrive:

    Ciao Carla, penso che verrò a visitare di tanto in tanto il tuo Blog, lo trovo di mio gusto e molto intereessante, come avrai notato, io amo la poesia. Grazie, Raf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *