Sexy Ipad

Chiedo scusa, troppo spesso me la sono presa con i deputati assenteisti, quelli che alla Camera dei deputati “lavorano” dal lunedì al mercoledi in media 2 ore al giorno. Chiedo scusa perchè non si può quantificare lo stress e la fatica di un onesto lavoratore solo in base alle ore oppure ai giorni. Capita così che qualche giorno fa, durante uno di quei rarissimi ma stressanti momenti di “lavori parlamentari”, l’ex sindaco di Bari, Simone Di Cagno Abbrescia, ora deputato nel partito dell’amore del nostro premier, si sia fatto beccare mentre con l’ Ipad cercava di rilassarsi un attimino sul sito escortforum.net,  forse programmava una seratina di relax in compagnia di Dolly, una che va per la maggiore su quel sito . Costo: 450 euro per tre ore. E Daisy, 39 anni, che di «y» ne ha solo una ma compensa con lunghi capelli corvini e una settima di seno naturale. Daisy offre le sue grazie su Roma e Napoli, è «disponibile esclusivamente per incontri di classe con distinte persone». E per evitare clienti poveri e perditempo snocciola le tariffe: «Cena e dopo cena 700 euro; overnight (l’intera notte, ndr) 1.200 euro; week end 2.500 euro. Mezz’ora, 200 euro; un’ora 400». Beccato e fotografato in flagrante lui cosa dice? Non è colpa mia, il sito è comparso da solo all’ improvviso, mentre navigavo. Va bè che ormai la parola d’ordine dei nostri politici è ” Nega Sempre”, va bè che gli italiani probabilmente hanno fatto credere loro d’essere dei sempliciotti creduloni, ma si può ? Chissa mai perchè a me non è mai capitato, eppure l’Ipad lo uso almeno 6 ore al giorno. Questi politici sono proprio degli ingenui, ne studiano sempre una, però respingono sempre in coro le accuse di essere una casta, privilegiata, strapagata, nullafacente. Lo negano anche a quel 30% di giovani disoccupati, a quelli cassintegrati, a quelli che sgobbano e si spaccano la schiena dal mattino a sera per 1000€ al mese, lo negano a quelli che spesso a casa non fanno nemmeno più ritorno. La marea monta, l’insofferenza per questi nostri politici la puoi palpare in ogni discorso, in ogni luogo, per loro recuperare un briciolo di credibilità, temo, sarà una missione impossibile.

Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Sexy Ipad

  1. beh! ti vedo preparato sull’argomento, è evidente che anche a te è apparsa dal nulla la pagina in questione, allora il povero Di Cagno Abbrescia (io mi vergognerei di avere un cognome del genere) dice la verità.
    Il fatto è che comanda chi sta al potere qualsiasi moralità abbia e qualsiasi cosa faccia, il giudizio di un povero disoccupato, definito bamboccione dal defunto Padoa Schioppa (anche questo cognome…) è irrilevante perchè al politico nullafacente e parassita non importa un bel niente.

  2. Raffaele scrive:

    @Marisa
    Mi vedi preparato per quanto riguarda l’ Ipad o per quanto riguarda la escort ? 😀
    Nel secondo caso ho attinto le informazioni direttamente dalla cronaca, ringraziando non ho bisogno di seguire le orme di questi politici puttanieri… 😀
    Ciao

  3. Bibi scrive:

    Io invece sull’argomento sono ferratissimo. Il sito lo conosco dal 2003/4 quando è nato, è gestito da ….beh..lasciamo stare.
    a.y.s. Bibi

  4. speradisole scrive:

    Ci sono bambini che a scuola giochicchiano con i loro telefonini per far passare la mattinata, questo omuncolo, non cresciuto, rimasto ai pruriti adiolescenziali, giochicchia con i siti porno.
    La differenza non è solo nell’età, ma col fatto che lo paghiamo fior di quattrini perchè questo imecille passi le giornate in parlamento a “giocare” porno.
    Che schifo!
    Ciao Raffaele.

  5. Bibi scrive:

    Allora..giusto per completezza d’informazione.
    Il sito in questione “non compare” per caso perchè è previsto un discalimer all’ingresso e quindi se non clikki su “accetto”…non ci entri e quindi il signore è un caro compagno puttaniere che voleva vedere di trovare qualcosa da fare in serata perchè le tizie cercate esercitano a Roma.
    Quindi..la pianti di dire cretinate ed ammetta che voleva andare a zoccole.
    a.y.s. Bibi

  6. Raffaele scrive:

    Bibi hai perfettamente ragione, Speradisole quanti sono gli imbecilli che paghiamo per trastullarsi?
    Ciao e grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *