Stipendi

Stando ai dati Ocse – dal punto di vista degli stipendi, sono davvero pochi i lavoratori messi peggio di quelli italiani. Però non bisogna generalizzare.

Questa voce è stata pubblicata in Lavoro e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Stipendi

  1. loretta scrive:

    Posso astenermi dal commentare questo nostro primato europeo? ciao

  2. Zacforever scrive:

    Non avendo qui la Bastiglia,
    non avendola, giocoforza, mai assaltata,
    questo e’ il risultato di almeno un secolo di immobilismo della coscienza collettiva.

    Ciao
    Zac

  3. Raffaele scrive:

    @loretta
    No, non puoi, voglio saper cosa pensi :), scherzo, ciao
    @zac
    Generalmente oggi con un quarto della forza lavoro, si fa il doppio della produzione, in qualsiasi ambito lavorativo. Paradossalmente in molti settori, i dirigenti anzichè seguire la diminuzione dei lavoratori, sono aumentati, anche del doppio. Da questo cosa se ne deduce? Che un maggior sfruttamento dei lavoratori, che devono lavorare sempre di più e vengono pagati sempre di meno, garantisce un profitto che nonostante la globalizzazione è sempre presente. Ciao

  4. quarchedundepegi scrive:

    Oggi, in tutti i settori, la voce più importante è il “profitto”. Per questa ragione il dirigente che assicura un buon profitto sarà ben pagato.
    Secondo la morale “amorale” è indifferente se il lavoratore deve lavorare di più.
    Questo purtroppo è l’andazzo che purtroppo è in crescita.
    In Italia si sente in modo particolare dal momento che le “trattenute” (si chiamano così?) della busta paga sono esorbitanti e senza ritegno.
    Speriamo si possa trovare il modo di “bloccare” questo circolo vizioso!

  5. isabella scrive:

    Chissà perché quando ho visto le due tabelle non ho avuto un sussulto sulla sedia. Forse lo davo già per scontato. Brutto segno, ma tutto può cambiare… forse.
    Ciao.

  6. Stefano scrive:

    Da quanto mi ricordo di aver letto, i politici Italiani sono sono pure quelli più numerosi.

  7. Raffaele scrive:

    @Stefano
    Ricordi bene, ciao

  8. Raffaele scrive:

    @quarchedundepegi
    Analisi perfetta, non c’è nulla da aggiungere
    @isabella
    Purtroppo ci stiamo abituando a subire queste ingiustizie, speriamo si inverta la tendenza, ciao

  9. Pingback: Stipendi » Il Blog di Raffaele Cozzolino « Gialappas's Weblog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *