Storia di brutale disumanità

In questo video si vede una bimba cinese di 2 anni che viene investita da un furgone. Il conducente non solo non scende a prestarle soccorso, ma la schiaccia in retromarcia. Successivamente passano vicino al corpo inerme della bimba 18 persone ed altri automezzi, compresi una mamma con la propria bambina e tutti la ignorano. Un altro veicolo infine la reinveste, prima che un ragazzo, notandola chieda soccorso.
La bimba, YueYue, cosi’ e’ stata chiamata dal popolo del Web, dopo 5 giorni di ospedale, e’ morta ieri. Il conducente del veicolo che l’ha investita, si e’ giustificato adducendo motivazioni esclusivamente economiche. La bimba morta gli sarebbe costato 3000€, ferita e bisognosa di cure, una cifra decisamente maggiore.
Ecco perché ha cercato di finirla.
Ma cosa pensate, che sia un caso isolato? Nient’affatto, due giorni fa si e’ verificato un caso simile, la vittima un bimbo di 5 anni che usciva dall’asilo. Sempre in Cina, ma c’è poco di cui rallegrarsi, anche da noi capitano e sicuramente capiteranno ancora.
Ma cosa sta succedendo al genere umano?
Esiste una parola che possa descrivere tali persone e tali comportamenti senza cadere nella retorica? Io non la conosco, ma vi prego che nessuno li chiami bestie, noi dagli animali abbiamo solo da imparare.

Questa voce è stata pubblicata in Società e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Storia di brutale disumanità

  1. isabella scrive:

    Ho cercato delle parole per descrivere questi esseri ma non ne ho torvate. Ho visto negli occhi di molti animali lo sguardo della compassione e purtroppo nel cuore degli umani trovo sempre più indifferenza, non so dove arriveremo di questo passo… non so e sto male…

  2. Raffaele scrive:

    @ isabella
    Ti capisco perché non mi sa che non esistono…..io credo di immaginare dove arriveremo di questo passo, ma non voglio pensarci.
    Ciao e grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *