Un IMU da vigliacchi

L’articolo 13 della legge Salva Italia vorrebbe far pagare agli anziani, ricoverati a tempo indeterminato in case di riposo, un’Imu esagerata sulla propria eventuale abitazione di proprietà.

Un importo che si richiede a chi ha una seconda casa, il doppio di quello che si paga per la prima casa.

Una vera e propria patrimoniale occulta.

Sono state modificate quelle norme che, fino allo scorso anno, permettevano agli anziani ricoverati a tempo indeterminato ma proprietari di una abitazione, di essere completamente esentati dal pagamento di ogni tributo sulla prima casa.

Questi anziani hanno nella casa di proprietà un reddito “integrativo” da sommare alla misera pensione.

Non per andare in vacanza, ma per pagare le rate delle costosissime case di riposo.

Ma c’è di più.

Ora è’ sufficiente chiedere la residenza nella casa di cura, passo necessario se il ricovero è a tempo indeterminato, per far scattare la supertassa.

Diciamo una cosa: se è difficile ma non impossibile difendersi dal nuovo articolo 18 per chi è ancora in attività, pensate quanto è vigliacco accanirsi con chi non può scioperare e magari non riesce più neppure ad andare a votare.

Ci vorrebbe un pensiero meno tecnico e più solidale.

Più umano.

Questa voce è stata pubblicata in Politica, Società e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Un IMU da vigliacchi

  1. Gibran scrive:

    Queti vigliacchi,perdonami il termine non sanno che molti ansiani che vivono nelle costosissime case di riposo,se la loro pensione non è suffucente come retta gli chiedono l’intestanzione della casa per cui alla loro morte viene automaticamente data alla casa che li ospita.Ma la casa di riposo non paga l’imu fintanto che il pensionato/a è in vita.E se quest’ultimi sono soli senza nessuno?
    A questo punto rimango senza risposta.
    Ciao Raffaele,a presto .

  2. Gibran scrive:

    Scusami Raf, ma già avevo scritto il pensiero “povero vecchio”
    Ariciao.

  3. Guido Giraudo scrive:

    Caro Raf, nel caso non lo sapessi, sono invece esentate dal pagamento dell’IMU le Fondazioni Bancarie, che ogni anno fanno utili e staccano dividendi a favore degli azionisti.
    Su questi tecnici c’è poco altro da dire… penso che tutti gli italiani se ne siano ormai accorti….
    Ciao

  4. Quarchedundepegi scrive:

    Non capisco proprio come sia possibile avere una mente così contorta e andare a legiferare in un modo così caotico e assurdo!

  5. Raffaele scrive:

    @Lidia
    Questi banchieri fanno solo i loro interessi e quelli delle banche e dei ricchi. Dietro quella falsa apparenza di persone perbene, si cela ben altro, i loro atti stanno a dimostrarlo.
    Non so come andrà a finire….
    Ciao
    @Guido
    Non lo sapevo ma perchè non mi sorprende?
    Ciao
    @Dottore
    Forse perchè quello che legiferano risponde alle aspettative di chi comanda veramente? Banche e lobby? I poveri cristi contano meno del due da picche.
    Ma in Svizzera, nel Paese delle banche, i governanti sono così spudoratamente schierati?
    Ciao

  6. Quarchedundepegi scrive:

    Mi chiedi come è in Svizzera?
    Apparentemente in Svizzera c’è più rispetto per il cittadino. In ogni caso la Burocrazia è abbastanza al servizio del cittadino e non è così “spudorata” e lenta come in Italia.

  7. Raffaele scrive:

    @Dottore
    Grazie per l’informazione… supponevo che fosse difficile far peggio che in Italia….
    Ciao

  8. isabella scrive:

    Questa “novità” mi sconvolge, come possiamo stare in silenzio a una tale ingiustizia… quando finirà questo stillicidio? Più sai più ti arrabbi, noi povera plebe chinati davanti agli intoccabili tecnici … che vergogna!

    Ciao.

  9. Raffaele scrive:

    @isabella
    Hai ragione, ormai è uno stillicidio quotidiano….di ingiustizie e vergogne.
    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *